Fluminimaggiore

Mare e monti, passato antico e passato recente: questa è l'offerta turistica di Fluminimaggiore, una località poco mondana ma molto interessante.

Nella valle del rio Mannu, distesa tra monti e mare, sorge Fluminimaggiore, una placida cittadina di tremila abitanti dalle origini antichissime il cui passato più recente è stato plasmato dall’evoluzione dell’industria mineraria.

Se dovessimo usare un colore per descriverla sceglieremmo di certo il verde, in tutte le sue tonalità: quelle scure degli alberi che ricoprono il monte Linas e gli arbusti mediterranei lungo le rocce della costa; quelle smeraldo dell’incantevole mare che bagna le spiagge nei dintorni. Boschi e spiagge meravigliose, ecco due buoni motivi per scegliere Fluminimaggiore come base per una vacanza nell’Iglesiente, un’affascinante regione nella Sardegna sud-occidentale.

Non è certamente una località chic, e ancora non è molto nota: si addice perfettamente a chi vuole una vacanza senza fronzoli, lontano dalla confusione e a contatto diretto con la natura.

Le giornate si possono riempire con tante attività: oltre gli immancabili tuffi in mare e alle passeggiate, aggiungete al vostro programma di viaggio visite a rovine antiche (tra cui uno splendido tempio romano), miniere e grotte.

Spiagge di Fluminimaggiore

Il centro di Fluminimaggiore sorge nell’entroterra, a una decina di chilometri dalla costa, ma vi basterà una ventina di minuti in auto per raggiungere spiagge meravigliose.

La spiaggia più semplice da raggiungere si trova in località Portixeddu, la frazione balneare del comune di Fluminimaggiore. La 1Spiaggia di Portixeddu (o Portisceddu) è un arenile di sabbia color ocra lungo 2 km, tagliato in due dalla foce del rio Mannu e delimitato alle spalle da una fitta macchia mediterranea; i fondali sono bassi e sabbiosi. È una spiaggia adatta a chi ama lunghe passeggiate in riva al mare e alle famiglie con bambini piccoli.

Dall’abitato di Portixeddu si può raggiungere in auto o a piedi la spiaggia di 2Perdischedda Manna, una cala di ciottoli scuri misti a ghiaia delimitata da promontori rocciosi ricoperti di verde. Stesso colore anche per il mare, una distesa dalle sfumature smeraldo dal fondale roccioso che scende rapidamente. È una spiaggia ideale per snorkeling e immersioni.

Il nome di questa incantevole spiaggia dall’aspetto selvaggio significa “La Pietrolina Grande”, il che fa pensare che esista anche una Pietrolina Piccola… che infatti esiste e si chiama 3Perdischedda Pitticca.

Il paesaggio è simile a quello di Perdixedda Manna, ma come fa intuire il nome si tratta di una spiaggia più piccola, di soli 20 metri. Nonostante le minuscole dimensioni, a Sa Perdixedda Pittica è generalmente facile trovare un angolino tutto per sé perché la spiaggia è poco affollata. È separata dalla più frequentata spiaggia di Portixeddu da una punta rocciosa e da una scogliera; dal centro abitato si raggiunge facilmente a piedi o in auto.

Un’altra incantevole spiaggia di ciottoli scuri bagnata da un mare verde smeraldo è 4Guardia is Turcus, una suggestiva cala sovrastata dal promontorio di Capo Pecora. Il nome è un evidente richiamo alla sua strategica posizione, da cui in passato era possibile “far la guardia” per difendere la zona dalle invasioni turche.

La spiaggia è lunga circa 100 metri e anche in questa zona il fondale è roccioso e profondo. Immersa in uno scenario naturale di rara bellezza, è solitaria e tranquilla.

Cosa vedere a Fluminimaggiore

Le cose da vedere a Fluminimaggiore e dintorni sono testimonianze dei tempi antichi e del passato minerario della città.

Tempio di Antas

509010 Fluminimaggiore SU, Italia (Sito Web)

Costruito, costruito e costruito nuovamente: il Tempio di Antas ha avuto tre vite, prima come insediamento nuragico, poi come santuario punico e infine come tempio romano. Oggi questo tempio immerso nel verde a circa 9 km dal centro di Fluminimaggiore vive una quarta vita come attrazione turistica da non perdere nella regione dell’Iglesiente.

Fu costruito per volontà dell’imperatore Caracalla ed è dedicato alla divinità sarda di Sardus Pater; abbandonato per secoli, fu scoperto nella prima metà dell’Ottocento e restaurato nel 1967. Le colonne che potete ammirare sono quelle originali, scavate e ri-erette.

Ai piedi delle colonne potete notare i resti del precedente santuario punico, mentre percorrendo un sentiero che parte dalla biglietteria potrete vedere ciò che resta dell’insediamento nuragico.

Sito Minerario di Su Zurfuru

6SS126, 09010 Fluminimaggiore SU, Italia (Sito Web)

La miniera di Su Zurfuru fu in attività dall’inizio del Novecento al 1993. Si contraddistinse per l’uso di macchinari ad altissima tecnologia tra cui un innovativo compressore prodotto n America e il primo generatore idroelettrico della Sardegna. Oggi è un museo dedicato alle dure condizioni di vita dei minatori.

La collezione comprende strumenti da lavoro, fotografie, documenti storici e oggetti personali dei minatori. Particolarmente interessante è la collezione di lampade da minatore che mostra come nel corso del tempo l’uomo sia riuscito a portare la luce là dove è tutto buio.

Potrete vedere anche il compressore americano e la laveria con l’originale impianto di flottazione usato per frantumare il materiale estratto dalla miniera.

Grotta di Su Mannau

7Loc. Su Mannau, Km 59, SS126, 09010 Fluminimaggiore SU, Italia (Sito Web)

Le bellezze naturalistiche di Fluminimaggiore non si fermano a mare e monti: è d’obbligo inserire nella lista di cose da vedere anche le spettacolari Grotte di Sa Mannau. Si tratta di un complesso carsico formatosi circa 540 milioni di anni fa, di notevole interesse speleologico e archeologico.

Le grotte si visitano con un tour guidato di circa un’ora durante il quale potrete ammirare saloni decorati da sculture naturali dalla forme uniche, laghetti, anfratti e una varietà di formazioni calcaree. Una delle sale che potrete vedere fu anticamente un tempio ipogeo.

Dalle grotte è possibile raggiungere lungo un sentiero di epoca romana il tempio di Antas.

Altre attrazioni

Per approfondire la storia antica di Fluminimaggiore potete visitare due interessanti musei locali. Il Museo Archeologico espone una collezione di reperti prenuragici, nuragici, fenicio-punici e romani rinvenuti nel tempio di Antas più altri reperti di epoche diverse (fino al Medioevo). Al Museo Paleontologico potrete invece ammirare una ricostruzione dell’ambiente marino nel periodo paleozoico.

Se vi interessa di più l’archeologia industriale date un’occhiata al villaggio minerario di Malacalzetta situato nella valle a ridosso del massiccio del Marganai. Oggi è un borgo fantasma abitato solo da un paio di sparute capre, ma per decenni fu un attivo sito minerario dall’effimera prosperità.

Gli edifici rimasti sono di epoche diverse, dall’Ottocento alla metà degli anni Cinquanta. È un luogo solitario, dal fascino sinistro e toccante al tempo stesso.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo.

Lonely Planet
Sardinia. Volume 6 [Lingua Inglese]
20,93 €
Acquista su Amazon

Dove dormire a Fluminimaggiore

Per chi vuole fermarsi a dormire nel borgo di Fluminimaggiore la scelta di alloggi non è molto ampia: nel centro cittadino troverete solo un paio di b&b.

Lungo la strada provinciale che collega Fluminimaggiore a Portixeddu si trovano alcuni hotel e case rurali di charme consigliati a chi desidera maggiore comfort: considerate che la distanza dal centro è di pochi chilometri.

Alloggi consigliati a Fluminimaggiore

B&B
Centro di Turismo Equestre B&B Shangrilà
Fluminimaggiore Località San Giovanni
Eccellente 123 recensioni
9,1
Situato a Fluminimaggiore, il Centro di Turismo Equestre B&B Shangrilà vanta una scuola di equitazione, la connessione Wi-Fi gratuita e sistemazioni in stile country con bagno privato. Al mattino vi attende una colazione dolce a buffet.
Vedi Tariffe
B&B
Su Trabi B&B
Fluminimaggiore Localita Su Trabi, snc
Favoloso 72 recensioni
8,5
Situato nella località sarda di Fluminimaggiore, a 17 km da Iglesia, il Su Trabi B&B offre una terrazza, la vista sul giardino, un ristorante e un parcheggio privato fruibile senza costi aggiuntivi. Nelle camere troverete un bagno privato completo di vasca o doccia, bidè e set di cortesia.
Vedi Tariffe
Hotel
Ostello Su Mannau
Fluminimaggiore Loc. Su Mannau
Favoloso 72 recensioni
8,6
Situato a Fluminimaggiore, in Sardegna, a 15 km dalla spiaggia più vicina, l'Ostello Su Mannau offre un ristorante, un parcheggio privato incluso nella tariffa e il WiFi in omaggio. Coperto dalla connessione WiFi gratuita, l'Ostello Su Mannau vanta camere dotate di un bagno privato e, in alcuni casi, una terrazza o un balcone.
Vedi Tariffe
Vedi tutte le strutture

Come raggiungere Fluminimaggiore

Il modo più semplice per arrivare a Fluminimaggiore dall’Italia continentale è prendere un volo low cost o un traghetto per Cagliari e da lì raggiungere la destinazione finale con un’auto a noleggio. Cagliari dista solo 80 km: calcolate circa un’ora e venti di viaggio.

Raggiungere Fluminimaggiore da Cagliari con i mezzi pubblici è possibile ma molto complicato. A seconda della stagione e degli orari, potreste aver bisogno di cambiare treno e bus da una a quattro volte e anziché un’ora e venti potreste impiegare tre ore o più per arrivare; inoltre senz’auto a disposizione potrebbe rivelarsi difficile raggiungere le spiagge più belle e alcune importanti attrazioni turistiche.

Meteo Fluminimaggiore

Che tempo fa a Fluminimaggiore? Di seguito le temperature e le previsioni meteo a Fluminimaggiore nei prossimi giorni.

sabato 5
14°
domenica 6
12°
lunedì 7
10°
martedì 8
13°
mercoledì 9
11°
giovedì 10
12°

Dove si trova Fluminimaggiore

Vedi gli alloggi in questa zona

Approfondimenti

Dune di Piscinas

Dune di Piscinas

Si può trovare il Sahara in Sardegna? Sì, è la magnifica e singolare spiaggia di Piscinas, un lembo di deserto che si tuffa in un mare azzurrissimo.
Portixeddu

Portixeddu

Morbidissima sabbia chiara e mare cristallino: la spiaggia di Portixxeddu nell'Iglesiente non ha nulla da invidiare alle spiagge più famose della Sardegna.

Località nei dintorni