Santa Teresa di Gallura

Sulla punta più settentrionale della Gallura, a 60 chilometri a nord di Olbia, si trova il paese di Santa Teresa di Gallura, un piccolo insediamento che si affaccia sullo stretto delle Bocche di Bonifacio e sulla Corsica da cui dista solo 14 chilometri. Il suo territorio è caratterizzato da coste frastagliate, mare turchese, graniti levigati dal tempo e dagli elementi atmosferici e dalla macchia mediterranea.

Il promontorio su cui sorge la cittadina, creata ex novo da Vittorio Emanuele I intorno alla piazza e alla chiesa di San Vittorio, è costellato da spiagge e calette meravigliose accomunate da splendide distese di sabbia bianca tra cui è impossibile non menzionare la spiaggia famosa in tutto il mondo di Rena Bianca.

Il territorio nei dintorni offre moltissimi spunti per passeggiate, escursioni a cavallo e trekking: appena fuori si trovano una torre del XVI secolo, il complesso archeologico di Lu Brandali, Capo Testa, uno scoglio collegato alla terraferma da una striscia di sabbia, e numerose spiagge tra cui vi segnaliamo Baia Santa Reparata, Rena Majore, La Marmorata, Conca Verde, Porto Quadro, La Liccia e Cala Spinosa.

Da non perdere la zona dei graniti di Cala Grande conosciuta come Valle della Luna e Punta Falcone, estremo capo settentrionale della Sardegna.

Il porto di Santa Teresa svolge un ruolo molto importante per i trasporti: oltre ad assicurare un collegamento quotidiano da e per la Corsica, è uno dei principali punti di partenza dei traghetti per l’arcipelago della Maddalena.

Mappa

Alloggi Santa Teresa di Gallura

Cerchi un alloggio a Santa Teresa di Gallura?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Santa Teresa di Gallura
Mostrami i prezzi