Spiaggia di Puntaldìa

A difesa di spiagge bellissime... o spiaggia bellissima da scoprire? Venite a vedere Puntaldìa, un paradiso verde bagnato dal mare azzurro della Sardegna.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Puntaldìa in gallurese significa punto di avvistamento o di guardia, e la spiaggia omonima nel comune di San Teodoro sembra proprio un faro proteso a difesa di una laguna suggestiva. Quasi certamente in passato questo promontorio aveva una funzione strategica, di difesa appunto; oggi è una meta di richiamo per chi sogna una meravigliosa vacanza di mare nella Gallura.

Con il nome di Puntaldìa si indicano un promontorio di roccia granitica ricoperto dal verde della vegetazione e dai prati da golf, la spiaggia (o meglio, le spiagge) che si incontrano lungo la costa del promontorio e un centro turistico dotato di un porticciolo tra i più importanti della Sardegna nord-orientale.

L’attrazione top naturalmente è la Spiaggia di Puntaldìa, che comprende tre cale principali lunghe circa 30 metri e altre più piccole raggiungibili solo tramite sentieri nella roccia o in barca. È nota anche come la spiaggia dei surfisti e dei golfisti di San Teodoro.

Il versante sud di Puntaldìa rappresenta il limite settentrionale de La Cinta, spiaggia di cui è la naturale prosecuzione; a dividerle c’è solo la foce della laguna di San Teodoro (detta La Foca).

A nord invece è delimitata dalla celebre spiaggia di Lu Impostu: in questa zona si susseguono piccole baie e mucchietti di scogli più scomodi da raggiungere, consigliati agli amanti di snorkeling e a chi vuole un angolino sotto il sole tutto per sé.

L’elemento in comune con le altre famose spiagge della zona è l’incantevole colore azzurro del mare, pulitissimo e trasparente, che vicino alla riva ricorda una piscina ma poi qualche metro più in là si tinge di turchese e di blu scuro. Un richiamo irresistibile per un tuffo rigenerante che spazzerà via tutti i ricordi dello stress e della fatica di un anno di lavoro. Viva le vacanze!

La spiaggia di Puntaldìa

La spiaggia di Puntaldìa comunemente intesa si riferisce alle lingue di sabbia incastonate nelle tre cale principali e bagnate dalle acque cristalline dell’area marina di Punta Coda Cavallo-Tavolara. La sabbia è chiara, bianca o dorata, a grani grossi o fini a seconda delle zone; dai bassi fondali sabbiosi emergono qua e là rocce levigate dal mare e dal vento. Le cale minori sono perlopiù rocciose.

Le cale principali sono sicure, adatte anche ai bambini, e grazie alla loro posizione nella parte sud del promontorio sono ben riparate dal vento in caso di tramontana o maestrale. Basta uscire dalla baia per trovare condizioni ottimali per il windsurf, e questo fa amare la spiaggia di Puntaldìa da famiglie e sportivi in equal misura.

Non sono presenti stabilimenti balneari, ma la spiaggia è attrezzata. Troverete parcheggio, noleggio ombrelloni e lettini, noleggio barche e pedalò e punti ristoro nelle vicinanze.

Puntaldìa è anche una popolare meta per appassionati di immersioni. I più famosi siti diving nella zona sono le secche del Papa e di Washington, il relitto di Molara e lo scoglio di Molarotto.

C’è un punto in cui è possibile attraversare a piedi la foce e raggiungere La Cinta dalla spiaggia di Puntaldìa; occorre però fare molta attenzione alle correnti e alla profondità, pertanto sconsigliamo di farlo a chi non conosce bene la zona.

Dove dormire a Puntaldìa

Se volete soggiornare nei pressi di questa spiaggia cercate un hotel o un appartamento a Marina di Puntaldìa, la località balneare che sorge nella parte sud del promontorio omonimo. È un piccolo centro turistico dotato di tutti i servizi essenziali; potrete trovare bar, ristoranti e locali dove trascorrere la serata senza bisogno di spostarvi.

L’offerta turistica è mediamente di alto livello, con case e appartamenti confortevoli e molto curati che si rivolgono a una clientela esigente. Cercando con un buon anticipo è possibile trovare monolocali e b&b dai prezzi più accessibili.

La bellezza degli alloggi a Puntaldìa è che sono tutti immersi nel verde; i più esclusivi sono dotati di camere vista mare.

Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Hotel consigliati a San Teodoro

Residence Baia Salinedda
San Teodoro - Capo Coda CavalloMisure sanitarie extra
7,6Buono 224 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Hotel Bonsai
San Teodoro - Via Golfo Aranci
8,5Favoloso 492 recensioni
Vedi Tariffe
Le Tre Querce
San Teodoro - Via Li FureddiMisure sanitarie extra
8,2Ottimo 411 recensioni
Vedi Tariffe
Vedi tutte le strutture

Come raggiungere la spiaggia di Puntaldìa

Raggiungere la spiaggia di Puntàldia in auto è molto semplice. Basta imboccare la statale SS125 (direzione sud per chi proviene da Olbia, direzione nord per chi proviene da San Teodoro) e svoltare all’altezza di Lu Fraili, dopodichè basta seguire le indicazioni per il porto e la spiaggia. Si possono trovare cale sia a sud che a nord del porto, le più famose sono quelle a sud.

Non è invece possibile arrivare a Puntaldìa con i mezzi pubblici: l’unico autobus che serve la zona si ferma lungo la statale SS125in località Lu Fraili, a circa 3 km dalla cala principale.

Chi soggiorna a Marina di Puntàldia può comodamente arrivare in spiaggia a piedi.

Dove si trova

La spiaggia di Puntaldìa si trova nell'omonima località, che occupa un promontorio nel territorio comunale di San Teodoro in provincia di Sassari (Sardegna nord-orientale). Dista circa 10 km da San Teodoro, 30 km da Olbia e 130 km da Sassari.

Alloggi Spiaggia di Puntaldìa
Cerchi un alloggio in zona Spiaggia di Puntaldìa?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Spiaggia di Puntaldìa
Mostrami i prezzi

Spiagge nei dintorni