Cosa vedere in Sardegna

Famosa in tutto il mondo per il suo mare cristallino e le sue spiagge bianche dal fascino tropicale, la Sardegna è una delle mete turistiche più ambite d’Italia. Le sue coste sono un susseguirsi di lunghe coste sabbiose, piccole calette nascoste, località turistiche alla moda e piccoli borghi autentici dove le tradizioni sono ancora vive.

La Costa Smeralda, con le sue spiagge caraibiche, Porto Cervo e Porto Rotondo, è, forse, la maggiore perla della Sardegna. Un capitolo a sé lo merita l’Arcipelago della Maddalena con i suoi fondali magnifici e brulicanti di vita ideali per gli amanti dello snorkeling e delle immersioni subacquee.

Gli amanti del mare conosceranno già la fama di Stintino, dell’Isola dell’Asinara e della Riviera del Corallo con la sua Grotta di Nettuno nel nordovest della Sardegna, del Golfo di Orosei, con le sue grotte e le spiagge meravigliose come Cala Goloritzè, lungo la costa orientale e dell’area di Villasimius lungo la costa meridionale.

Meravigliose le località di San Teodoro, Santa Teresa di Gallura, Castelsardo, Cagliari, Alghero e Bosa, da non perdere.

Ma la Sardegna è anche, e soprattutto, cultura. Le oltre 7 mila costruzioni nuragiche, tra i più famosi quelli di Arzachena, le Domus de Janas, i siti archeologici romani tra cui, imperdibile, Tharros e i ruderi di antichi castelli si trovano sparsi su un territorio ricoperto di macchia mediterranea e ricco di lagune.

Per gli amanti del trekking da non perdere il Parco del Gennargentu.

Mappa

Tutte le aree sarde