Porto Rotondo

Ville, boutique e negozi eleganti sono l’essenza di Porto Rotondo, che insieme a Porto Cervo incarna lo spirito più modaiolo della Costa Smeralda.

Porto Rotondo, frazione del comune di Olbia, è assieme a Porto Cervo una delle località simbolo della Costa Smeralda.

D’estate la cittadina diventa il red carpet estivo del jet-set italiano ed internazionale, ospite degli splendidi resort affacciati sul porto. Il porto stesso e tutte le proprietà attorno sono state costruite all’inizio degli anni ’60 per volere di Luigi e Nicolò Donà delle Rose, esponenti di un’importante famiglia veneziana, ed altri imprenditori.

La struttura di Porto Rotondo è ricalcata in parte su quella veneziana proprio per omaggiare la città dei Donà delle Rose e non è un caso che ci sia una “Piazzetta San Marco”.

Tra resort ed immobili privati, Porto Rotondo arriva ad ospitare un picco di 32.000 persone nel mese di agosto, confermandosi come una delle località turistiche più gettonate d’Italia.

Quando andare

Il periodo migliore per visitare Porto Rotondo è quello estivo, da giugno ad agosto, per godersi al meglio la vita da spiaggia. Agosto è in assoluto il mese più affollato e anche quello più movimentato per quanto riguarda eventi mondani e vita notturna. Anche maggio e settembre sono buoni mesi, anche se più adatti alle escursioni, da evitare nei mesi più caldi, che al mare.

Cosa vedere

Sebbene sia una destinazione creata dal nulla nel secolo scorso, a Porto Rotondo ci sono alcune strutture meritevoli di una visita. La vita cittadina si concentra nelle caratteristiche Piazza Quadra e Piazza San Marco, quest’ultima ideata a forma circolare dallo scultore Andrea Cascella, e intorno alla chiesa di San Lorenzo. Lungo le vie del paese, che ricordano quelle tortuose e strette dei borghi antichi, si trovano prestigiose gioiellerie, botteghe artigiane e boutique di grandi firme.

Il Porto

Porto Rotondo, come suggerisce il nome, ha una forma rotondeggiante ed è un vero esempio di opulenza e design italiano. Il suo porto ha 800 posti barca e vi sono ormeggiati yacht e barche lussuosissime.

Lo Yacht Club Porto Rotondo, attivo dal 1985, è uno dei più importanti del Mediterraneo e vanta manifestazioni sportive esclusive come il Big Game, relativo alla pesca d’altura. Fondato anch’esso dai fratelli Luigi e Nicolò Donà delle Rose, il “guidone” del Club vede il veneziano Leone di San Marco posto sulla Croce Rossa simbolo di Genova, a ricordare anche il legame con lo Yacht Club Italiano del capoluogo ligure.

Piacevole la passeggiata sulle banchine del porto, fiancheggiando i numerosi ristoranti e locali che animano Porto Rotondo giorno e notte.

Catena Alimentare di Emmanuel Chapalain

E’ stata completata nel 2016 dall’artista Emmanuel Chapalain la passeggiata che va dalla chiesa al porto, abbellita con la rappresentazione della catena alimentare marina e dei suoi pesci, realizzata con pietre locali.

Lungo la strada, ufficialmente denominata Via Belli, vi sono rappresentati squali, tonni, pesci spada che nuotano tra le onde. Gli occhi di alcuni pesci si illuminano di sera per la sorpresa dei più piccoli che ci camminano sopra.

Chiesa di San Lorenzo

Completata nel 2008, la Chiesa di San Lorenzo ha una connotazione molto moderna e originale che racchiude il lavoro di diversi artisti. L’ideazione e la realizzazione sono state curate dagli scultori Andrea Cascella e Mario Ceroli.

L’interno della chiesa si presenta come un’enorme carena di nave rovesciata da dove sporgono centinaia di figure sagomate in legno, opera del Ceroli, a rappresentare personaggi storici di Porto Rotondo.

Particolare anche la pavimentazione davanti alla chiesa, dove sono raffigurati i profili degli ultimi sei papi, scolpiti in marmi di colore diverso l’uno dall’altro. La gradinata che porta alla chiesa rende il complesso architettonico tutt’uno con la Piazzetta San Marco.

Cosa fare

Per evadere dalla routine, a Porto Rotondo vi sono numerose attività da praticare.

Immersioni ed escursioni in barca

Il mare attorno a Porto Rotondo è così pulito e cristallino da sembrare quello di un’isola caraibica. L’acqua bassa e trasparente è adattissima per lo snorkeling ma, allontanandosi in barca e andando più al largo, è perfetta anche per le immersioni in profondità. Sono molte le agenzie che offrono attività subacquee ed escursioni in barca.

Trekking

La Costa Smeralda non è solo mare e per apprezzare a pieno le sue bellezze naturali, non c’è miglior modo che quello di praticare trekking nell’entroterra.

La vegetazione tipica di questa zona della Sardegna è composta da oleandri, mirti, mimosa, ginepri e altre piante tipiche della macchia mediterranea che crescono rigogliose anche tra le ville ed i resort. Le escursioni sono consigliate soprattutto nei mesi dove regna il bel tempo ma non fa troppo caldo, come maggio e settembre.

Le spiagge

Porto Rotondo vanta alcune tra le spiagge più belle della Sardegna, che veramente poco hanno da invidiare agli atolli tropicali. Qui potrete passare una vacanza indimenticabile tra spiagge alla moda oppure più appartate, tutte con sabbia bianca e circondata da rocce di granito e boschi verdi e ombreggiati, facendo il bagno in acque trasparenti e pulitissime.

Il territorio intorno a Porto Rotondo è una vera e propria gemma e si articola su tre piccole penisole, Punta Nuraghe, Punta Volpe e Punta Lada, ricoperte da macchia mediterranea e bagnate da un mare cristallino dal caratteristico color smeraldo. Da non perdere la spiaggia di Punta Nuraghe, la spiaggia dei Sassi, la spiaggia Shirley Bassey, la spiaggia di Punta Asfodelo, spiaggia Ira e la grande spiaggia di Marinella.

Spiaggia Marinella

La spiaggia di riferimento per Porto Rotondo. Situata tra Porto Rotondo e Golfo Aranci, vicino all’omonimo villaggio, la spiaggia Marinella è lunga 800 metri.

Si trova a 3 chilometri dalla spiaggia di Ira e di fronte, a nord-est, si possono ammirare le isole di Soffi e Mortorio, distanti 8 chilometri dalla costa. Ci sono vari hotel nella zona ma la Marinella rimane incontaminata ed è circondata dalla tipica vegetazione mediterranea, con diversi sentieri che conducono alla spiaggia.

La spiaggia della Marinella è molto adatta alle famiglie con bambini e protetta dal vento.

Spiaggia Ira

Spiaggia Ira è famosa tra le celebrità di tutto il mondo ed è stata nominata così in onore di Ira von Furstenberg: infatti, la spiaggia deve il nome alla vicina villa della famosa attrice.

Si trova tra il Golfo di Porto Rotondo e Cugnana, vicino ai piccoli piani di Punta Nuraghe, è una delle più frequentate di Porto Rotondo ed una delle più grandi, grazie ai suoi 25 metri di larghezza media. Vicino ad essa c’è la più piccola Spiaggia Rudargia: entrambe presentano sabbie bianche e acque cristalline, circondate da rocce sconfinate e dal tipico verde mediterraneo.

La spiaggia Ira si affaccia a nord-ovest, offrendo viste meravigliose della baia di Porto Rotondo e dell’isola Soffi a 5 chilometri dalla costa di Punta Nuraghe, e dispone di numerosi servizi tra cui un bar, un ristorante, un hotel e nelle vicinanze anche diverse scuole di sub.

Vela, windsurf e altre attrezzature per sport acquatici possono essere affittati in loco. La spiaggia Ira è adatta per famiglie con bambini, in quanto le sue acque sono poco profonde, ma anche per i turisti in cerca di relax o per chi ama lo snorkeling.

Punta Nuraghe

Dall’altra parte di Spiaggia Ira, a circa 1,5 chilometri ad ovest di Porto Rotondo, si trova spiaggia Punta Nuraghe, nota anche come Spiaggia Contro Ira.

È una piccola spiaggia lunga circa 80 metri, e si affaccia a ovest, con vista sul Golfo Cugnana, sulla piccola Marina Cala dei Sardi e sulla più grande Marina di Portisco a nord-est.

Punta Nurgahe è completamente attrezzata: dispone di un parcheggio che dista solo 80 metri dalla spiaggia vera e propria, e sono disponibili sedie a sdraio e ombrelloni, oltre che la possibilità di noleggiare canoe. Ci sono diversi hotel, ristoranti e pizzerie nelle vicinanze, e ciò rende spiaggia Punta Nuraghe ideale per le famiglie, grazie anche alle sue acque poco profonde e sicure.

Spiaggia dei Sassi

A poche centinaia di metri a est del porto di Porto Rotondo, in direzione di Punta Volpe, troverete Spiaggia dei Sassi. Questa spiaggia si affaccia a nord-ovest e ha una lunghezza di circa 100 metri, e si compone di sabbia fine e di piccole pietre, circondata da colline.

Il fondale è poco profondo e la spiaggia è dotata di ottimi servizi, tra cui un bar e un ristorante. È una piccola spiaggia accogliente, adatta a famiglie con bambini.

Dove dormire

Porto Rotondo è una destinazione esclusiva e per questo il costo delle sistemazioni è davvero elevato. Pianificate una vacanza a Porto Rotondo soltanto se il budget è l’ultimo dei vostri problemi!

  • Hotel Sporting: E’ un hotel a 5 stelle situato soltanto 10 minuti a piedi dal centro di Porto Rotondo. Dispone di una spiaggia privata e di una piscina con acqua salata, e di servizi quali parcheggio e wifi gratuito per ogni stanza. E’ possibile richiedere anche il servizio babysitting. https://www.booking.com/hotel/it/sporting-porto-rotondo.it.html
  • Residence Stella di Gallura: Questo residence sorge a soli 500 metri dalla spiaggia della Caletta. La città di Olbia, da dove partono i traghetti per Civitavecchia, Genova, Livorno e i voli nazionali, dista solo 17 km. La struttura dispone di una piscina immersa nel giardino mediterraneo. https://www.booking.com/hotel/it/residence-stella-di-gallura.it.html
  • Sole&Luna Apartments: A soli 150 metri dal porto, questo complesso di appartamenti mette a disposizione dei suoi ospiti un posto auto e, con un costo aggiuntivo, è possibile prenotare anche un posto barca. Ogni appartamento è dotato di connessione wi-fi gratuita, e si potrà usufruire della piscina e dello splendido giardino. https://www.booking.com/hotel/it/sole-amp-luna.it.html

Dove dormire a Porto Rotondo

Cerchi un Hotel a Porto Rotondo? Clicca qui per vedere tutti gli alloggi disponibili a Porto Rotondo
Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle